Round table discussion: Innovation and smart manufacture

Uno smart table tra aziende italiane di primo piano evidenzia strategie evolutive ed esperienze dirette nell’applicazione di tecnologie abilitanti per l’Industria 4.0

Milano 8 marzo 2017. – Nel Palazzo della Cultura del Gruppo Tecniche Nuove si è tenuta la Tavola Rotonda: “Innovazione e Manifattura Intelligente”, un’occasione di scambio che ha riunito e messo a confronto l’intera filiera produttiva italiana: dai fornitori di tecnologie abilitanti, ai costruttori di macchine automatiche, agli integratori di sistemi e all’industria manifatturiera.

Ogni attore al tavolo ha contribuito a fotografare l’attuale situazione italiana, delineando il livello di adozione e di maturità delle tecnologie per la digitalizzazione e l’ottimizzazione dei processi, evidenziando le criticità riscontrate nel quotidiano e tracciando i possibili risvolti applicativi e le opportunità offerte dalla smart manufacturing.

La giornata, promossa da B&R, fornitore di sistemi di automazione e controllo, è stata moderata dall’ing. Pierantonio Palerma, direttore editoriale di Automazione Industriale e Automazione Integrata di TecnicheNuove, e dal prof. Giuseppe Padula dell’Università degli Studi di San Marino.

Sono intervenuti Silvano Casaro, Energy Manager di Rigoni di Asiago, Davide Buratti, R&D Manager di Ocme, Riccardo Boatti, Quality Assurance Manager di Fedegari, Paolo Casiraghi, Titolare di P.C. Project, Angelo Brioschi, Direttore Tecnico di Negri Bossi, Domenico Ghilardi, CEO di Roboline, Sergio Castagna, Titolare di Hubo, Daniele Lippi, Marketing Manager di Datalogic, e Nicoletta Ghironi, Marketing & Communication Manager di B&R.